Tre giorni a Venezia

Ho preso il treno da Milano con destinazione “città del romanticismo, amore supremo e il terribile tradimento in amore.” Ho voluto molto per arrivarci. Ed è stato il momento perfetto per fare questa vacanza ed è caduto di fronte a un mistero di fluttuare liberamente, lasciarmi indulgere in nuove bellezze d’Italia. A proposito di Venezia c’è molto da dire, molti di più noti e sconosciuti. Informazioni sulla città non riesco a giocare con le parole. Bisogna arrivare: a sentire, vedere e vivere.

Questo luogo mistico continua ad affascinare generazioni di turisti attirati dalla fama e la storia della città che galleggia sull’acqua. La prima cosa che colpisce, una volta a Venezia è l’architettura degli edifici, nobile recanti l’impronta del tempo. architettura veneziana è un argomento senza fine che porterà sempre nuove cose da dire, sorpreso noi come riesce a tenere il tempo.

Il fascino di questa città deriva dal suo strano aspetto, che a sua volta è dovuta alla composizione insolita: le 118 isole separate da 177 canali in una laguna Adriatico. Le case sono costruite su pilastri di legno – portato dalla terraferma – immerso in acqua e passando attraverso uno strato di limo e sabbia finché vengono a poggiare sullo strato più profondo e più resistente, argilla, terra laguna. Sotto l’acqua in assenza di ossigeno, legno non marcire, e sottoposto ad una costante di acqua piena di depositi minerali, con il tempo, calcify. La maggior parte di questi posti, che è sommerso da secoli, sono ancora intatte

Origini di Venezia abbiamo trovato diverse varianti. Uno è che all’inizio, prima dell’era cristiana, viveva piccola popolazione di pescatori, ma secondo gli storici la città è stato costruito da cittadini romani in timul Medio Oriente e del Rinascimento Secolo II secolo fino alla fine del VI.

Alla fine del VI secolo, durante il regno di bizantino Giustiniano, l’attuale territorio di Venezia passò sotto il dominio bizantino e l’influenza a causa della lunga dominazione è visibile nell’architettura della città. Poi le grandi famiglie veneziane hanno cominciato a costruire sontuosi palazzi, magnifici palazzi che adornano la città ancora oggi. Molti di questi palazzi hanno almeno due facciate che può essere visto sia dal mare che a terra. Struttura erano anche riccamente decorati con statue, dipinti, mosaici, che spesso specialisti di storia dell’arte discernere influenza bizantina.

Leggende di Venezia e ammirazione …

Per molti di Venezia è sinonimo di romanticismo, come abbiamo indicato, film e libri. Leggende della città hanno portato fama alla città dell’amore, tante coppie scelgono come destinazione.

Venezia non si preoccupa e non dorme mai. Numero di turisti in cerca di romanticismo a crescere nel mese di febbraio, nei pressi giorno del festival internazionale del Valintan, ma anche perché tutto si svolge nel mese di febbraio e il famoso Carnevale.

strade di Venezia sono un labirinto, e se si scopre di avere a leggere continuamente pareti, dove ci sono segni costruzione. Queste strade attraverso la vita con negozi e ristoranti che sono affollate e si tentare tutte quelle strade strette e scure, che conduce a Piazza San Marco chic.

Piazza San Marco è dominata dalla cattedrale omonima è diventato rapidamente uno dei simboli di Venezia. Costruita nel 828 da stile bizantino doge Giustiniano Participazio, fu destinato ad ospitare le reliquie di San Marc Evanghelistul, patrono della città.

Di fronte alla cattedrale di garantire Campanile di San Marco, che misura 97 metri di altezza. E ‘stato costruito nel 1540 e la sua funzionalità è stata la sorveglianza e l’osservazione. Il più famoso “guardiano” della sua Galilei, sfruttando l’altezza della torre per gli studi e osservazioni.

Da qui a pochi metri di distanza si trova il Ponte dei Sospiri, che collega le vecchie celle interrogare il Palazzo Ducale.

Si dice che il nome è stato ispirato dai sospiri dei prigionieri che una volta attraversato il ponte che ha speso il loro ultimo momento di libertà. La leggenda narra che se si baciare la persona che ami anche quando la gondola passa sotto il Ponte dei Sospiri tuo amore sarà eterno e sarà superare qualsiasi ostacolo. Un’altra leggenda parla di una famiglia in cui ci sono stati sette sorelle, uno più bello dell’altro, ma uno che è stato molto male. Fino a quando una notte quando il cielo è apparso sette stelle, sei brillante e un po ‘pallido. Improvvisamente, quest’ultimo è diventato il più luminoso di tutti e divenne così la ragazza più bella delle sorelle.

Ponte dei Sospiri ricorda la sofferenza di Casanova, il famoso seduttore di tutti i tempi, che amava le donne 132.

Va ricordato che i luoghi più famosi di Venezia nel Medioevo e del Rinascimento,

 

Non categorizzato Viaggi  Tre giorni a Venezia
O zi superbă de februarie 2014.

 

Hits: 2

Comments

comments