Raccolta di uva e spargimento di ricordi

E perché è inverno ed è arrivato il momento delle uve, siamo usciti troppo poco ricordando di vita dell’infanzia e şezătoarele che erano in questo momento nei miei vigneti villaggio natale. E come più di dieci anni non sono più in Moldavia e non riesco a ricordare quando ho partecipato ultimo processo di raccogliere l’uva e mangiare alcune uve direttamente dalla vite, quest’anno mi sono imbattuto craving uve nei vigneti italiani sulle colline del Monferrato. (Vedi articolo precedente)

Dovresti sapere che gli italiani stanno recuperando i problemi alla fine di agosto, all’inizio di settembre. Ho amato le loro vigne, ma non ho esitato a lodare e moldavi vigneti, il nostro Cricova vino, notando che abbiamo la più grande sala in Europa per coloro che non hanno.

Sai qual è il processo di produzione del vino? Ricordo con nostalgia agrodolce, proprio come i grani d’uva, gli autunni della mia infanzia, quando mia nonna raccogliere l’uva e poi, dopo un intero processo per fare il vino, che ci sono state godendo camino d’inverno, quando la neve inciampiamo tutti in casa Preparare i barili. Anche in estate i barili venivano portati fuori dalla mensa, lavati e asciugati. Quando le uve sono state raccolte, più rubati o vicini si radunavano per aiutarsi a vicenda e finire più velocemente. Il bel tempo è molto importante in questo periodo. Quindi, una volta raccolte le uve, vengono lavorate. Quella era rotto e, talvolta, i bambini partecipano e questa parte, dove si arriva a ballare a piedi nudi con i piedi e pigiato.

La prima gioia, dopo diversi giorni di fatica, era obbligatoria. Poi ci sarebbe voluto del tempo perché il mosto fermentasse, e così sarebbe diventato vino. Cento per cento naturalmente. Poi è seguita la degustazione. Non era la persona da visitare e andarsene senza aver assaggiato il vino nuovo. Questa è una tradizione soul moldava.

Che bei ricordi a volte, anche se alcuni dettagli sono persi con il passare del tempo. Tengo l’autunno nel mio cuore come un ritorno alle origini, con un pensiero sublime di bene e infanzia. Ha ricordato i ricordi che ho raccontato alla mia bambina. Ci sono molte cose che lei non conoscenza diretta di me, ma le mie storie sarà utile sapere che ci sono altre parti di cose, a volte questi processi sono molto profonde, al di là del semplice fatto comprare tutto pronto su scaffali nel supermercato.

 

Perché eravamo attraverso i vigneti del Monferrato abbiamo detto di fare qualche foto. Ecco alcuni di loro! Quel giorno abbiamo indossato un fiore al Tally Weijl con un paio di scarpe da ginnastica nere!

Cosa dici? Hai mai afferrato l’uva? Quali impressioni e ricordi hai?

 

Lifestyle MY OUTFIT  Raccolta di uva e spargimento di ricordiLifestyle MY OUTFIT  Raccolta di uva e spargimento di ricordiLifestyle MY OUTFIT  Raccolta di uva e spargimento di ricordiLifestyle MY OUTFIT  Raccolta di uva e spargimento di ricordiLifestyle MY OUTFIT  Raccolta di uva e spargimento di ricordiLifestyle MY OUTFIT  Raccolta di uva e spargimento di ricordiLifestyle MY OUTFIT  Raccolta di uva e spargimento di ricordiLifestyle MY OUTFIT  Raccolta di uva e spargimento di ricordiLifestyle MY OUTFIT  Raccolta di uva e spargimento di ricordi

Hits: 0

Comments

comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*
*